L’impastatrice per pizza come dovrà essere?

L’impastatrice è un tipo di elettrodomestico che consente di impastare, montare ed anche amalgamare sia impasti liquidi che semiliquidi e persino quelli duri, grazie all’inserimento degli ingredienti in una ciotola.

Caratteristiche dell’impastatrice per pizza.

In un’impastatrice, il corpo del motore abbraccerà da sopra il contenitore con le fruste, a seconda della consistenza del composto sarà possibile poter interscambiare ganci, accessori  fruste per la lavorazione. Sarà anche possibile poter inserire gli alimenti in modo graduale a seconda dell’ordine di composizione della ricetta: se l’impastatrice sarà dotata di coperchio para-schizzi, l’operazione risulterà essere più semplice ma pure più sicura, perchè si eviterà di inserire le mani nella ciotola.

Con l’impastatrice tra le varie cose che si possono preparare, si potrà impastare anche la pizza, si tratta di un tipo di composto duro, quindi l’impastatrice ideale per la pizza dovrà impastare in media 1,200-2 kg di farina, dato rilevante per la scelta della dimensione della ciotola. Ovviamente sarà possibile poter preparare pure composti più leggeri, ma se si acquista tale tipo di macchina per lavorare l’impasto della pizza, occorrerà scegliere il gancio in acciaio inox oppure alluminio pressofuso, e una potenza che non sia inferiore ai 900-1000 W, per poter avere un buon prodotto.

Sarà certamente sconsigliata la plastica, materiale poco resistente nel tempo, e neanche il vetro, che è molto fragile e quindi sarà maggiormente soggetto alle oscillazioni e ai tremolii di lavorazioni piuttosto lunghe come quelle di prodotti lievitanti. I costi si aggireranno intorno alle 250-450 euro per una macchina avente un motore a presa diretta e con velocità dalle 3 alle 6, per eseguire lavorazioni di ogni tipo, ovvero veloci, medie oppure lente.

Negli impasti lunghi si partirà da una bassa velocità per incrementarla in modo graduale e consentire all’impastatrice di lavorare con minor fatica nella prima fase laddove gli ingredienti sono secchi e privi di idratazione.

La valutazione delle velocità qualora si voglia preparare pizza e pane è tanto importante, ma in ciascun caso pure nelle lavorazioni di composti liquidi per evitare eventuali schizzi. Per ridurre l’affaticamento del motore, ma fanno pure la differenza di prezzo, anche di 50-60 euro, quei modelli dotati di ben 20 velocità, ma piuttosto inutile per un utilizzo domestico. Da 3 a 7 oppure 10 al massimo, potrebbe essere un’ottimale macchina ideale per pizza e pane, ma pure per composti maggiormente duri quali panettoni e colombe, uno dei motivi per cui tanti amanti della cucina preferiscono sempre più acquistare una planetaria, ma pure un’impastatrice che sia più professionale.

 

Taggato , , , , , , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.