Idropulsori Oral-B: migliori articoli 2020, caratteristiche e prezzi

Che Oral-B sia il brand di spazzolini più consigliato dai dentisti non è solo uno spot pubblicitario, ma corrisponde al vero. Ma come se la cava Oral-B in fatto di idropulsori dentali? Non poteva certo restare al palo lo storico marchio nella competizione per aggiudicarsi un posto in prima fila sul mercato di questi innovativi strumenti di igiene orale e dentale. Gli idropulsori Oral-B hanno una marcia in più nella tecnologia a micro-bollicine che contribuisce alla pulizia approfondita di denti, bocca e gengive agendo delicatamente nella rimozione di residui batterici e placca.

Va premesso che l’idropulsore, in generale, non sostituisce lo spazzolino o il filo interdentale, ma interviene dopo per integrare l’opera di pulizia dentale. Dopo aver usato lo spazzolino tradizionale o elettrico personale o, in alternativa, quello fornito in abbinamento con lo stesso idropulsore, si aziona l’apparecchio per completare l’igienizzazione di tutto il cavo orale. L’idropulsore consta di un serbatoio per la raccolta dell’acqua o di una miscela di acqua e collutorio ed entra in azione nella fase finale della pulizia dei denti con il suo potente getto idrico erogato da uno o più ugelli, se si è in più di uno a usarlo in famiglia, montati sul corpo del macchinario. Grazie ai diversi livelli di pressione di cui sono provvisti gli idropulsori Oral-B è possibile regolare l’intensità del flusso idrico a seconda se è diretto sui denti o sulle gengive, dove deve agire con più cautela per non infiammarle o farle sanguinare.

Esercitando un’azione massaggiante proprio sulle gengive, i modelli Oral-B prevengono eventuali patologie gengivali fugando qualsiasi minaccia per la salute dei denti. Negli idropulsori a getto singolo si procede a un’operazione più mirata, un trattamento personalizzato e con ritmi di potenza impostabili anche a intermittenza se indirizzati sull’area sensibile delle gengive. Gli idropulsori Oral-B si caratterizzano anche per i prezzi, che nei modelli più economici, partono da soli 50 euro per arrivare a 200 e oltre nei modelli più professionali, come negli idropulsori con tanica da 600 ml e la bellezza di 20.000 pulsazioni per ripulire lo smalto dentale dalla placca che tende ad annidarsi col tempo anche se si lavano i denti con regolarità e a cadenza quotidiana. Altre info sul pianeta idropulsori in questa sezione di faq.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.